Venerdì 12 a guardar le Lacrime di San Lorenzo

Postato il Aggiornato il

800px-Cds_radiante_perseidi

L’Osservatorio Astroniomico Schiaparelli ha deciso di replicare il successo degli anni passati. Venerdì 12 agosto, giorno in cui è previsto il picco di Perseidi, Villa Toeplitz sarà aperta dalle 20:30 a tutti coloro che vorranno passare una interessante serata in compagnia. Il fisico Fabrizio Toia aprirà la serata con una breve conferenza che avrà per tema il fenomeno delle meteore, corredato da immagini. Il programma proseguirà con l’osservazione, attraverso speciali laser puntatori, delle maggiori costellazioni estive. A disposizione del pubblico anche telescopi professionali portati appositamente dell’Osservatorio. Non sono previsti posti a sedere, si consiglia quindi di portarsi una coperta o un telo da stendere sull’erba. La serata è gratuita e non necessita di prenotazione. Non resta che partecipare a uno dei momenti più romantici dell’anno.

Le Perseidi sono uno sciame meteorico che la Terra si trova ad attraversare durante il periodo estivo nel percorrere la sua orbita intorno al Sole. La pioggia meteorica si manifesta dalla fine di luglio fino oltre il 20 agosto e il picco di visibilità è concentrato attorno al 12 agosto, con una media di circa un centinaio di scie luminose osservabili ad occhio nudo ogni ora. Ciò rende questo sciame tra i più rilevanti in termini di osservabilità tra tutti quelli incrociati dal nostro pianeta nel corso della sua rivoluzione intorno al Sole.

Le Perseidi in Italia sono note come Lacrime di San Lorenzo e il fenomeno, tradizionalmente collegato alla notte del 10 agosto intitolata a San Lorenzo martire, è noto anche come la notte di San Lorenzo. In Grecia il fenomeno viene religiosamente associato alla Trasfigurazione del Signore che cade il 6 agosto. In epoca romana si riteneva che lo sciame di meteoriti fosse una propizia pioggia di sperma del dio Inuo-Priapo che, con questo gesto, fecondava i campi. La transizione a favore del santo cristiano Lorenzo fu agevolata, come avvenne per molte altre feste pagane, dalla chiesa cattolica. Si ritiene che la figura del santo venne scelta in quanto foneticamente assonante con quella di Larentia, controparte femminile di Priapo anch’essa festeggiata durante la data del 10 agosto[5].

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...